Chi siamo…o meglio, chi sono!

Se sei in questa pagina è perché la tua curiosità ti ha spinto a vedere chi siamo, sia per capire se siamo un’agenzia seria che per conoscere questo mondo, e capire come funziona.

Io che ti sto scrivendo sono Fabio, l’ideatore di spogliarellistauomo.it, il sito in cui stai navigando per cercare uno spogliarellista per un evento che vuoi organizzare.

In questo sito raccolgo oltre 40 ragazzi in giro per l’Italia, che si esibiscono in spettacoli di striptease. Io invece mi muovo in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige.

Ebbene, ti confido un segreto: io sono la persona più tranquilla del mondo, non c’entro nulla con giri strani del mondo della notte, non lavoro né con il mercato del porno né con il mercato del sesso e non so nemmeno cosa sia.

Sfatiamo quindi i falsi miti: lo spogliarello è una cosa sexy, sì, certamente, ciononostante è anche una cosa goliardica, divertente, e non c’è nulla di male se la si intende come arte e come spettacolo.

Io organizzo eventi e per me spogliarello significa appunto dare spettacolo, niente di più, niente di meno, e per me lo spogliarello come l’intrattenimento è una cosa seria.

Come tutto è iniziato

Il tutto è nato da un’idea che mi è venuta in mente anni fa, precisamente nel 2014. Ho pensato di avere il fisico adatto, poiché era da molto che mi allenavo in palestra, inoltre, ho da sempre avuto il senso del ritmo essendo un chitarrista diplomato all’accademia di musica.

Avendo il fisico mi sono detto: “perché non fare spogliarelli?”. E così sono partito da dove ero capace: ho creato un sito che in poco tempo ha iniziato ad apparire su Google e sono iniziate ad arrivare le prime richieste.

La mia priva volta

La prima volta che ho fatto uno striptease è stato a Venezia, per delle ragazze straniere che mi avevano chiesto uno spogliarello con ingresso a sorpresa vestito da poliziotto per una di loro che si sposava.

Quando sono arrivato davanti la casa che avevano affittato, ho chiamato la ragazza che mi aveva contattato, è uscita, le ho dato la chiavetta usb con la mia musica, così l’ho lasciata tornare dentro casa e sono andato a cambiarmi.

Mi sono praticamente cambiato in strada in una calle (via) nascosta di Venezia, mi sono messo il costume e ho suonato all’appartamento: le ragazze mi hanno aperto
Il costume che avevo non è perfetto come quello che ho adesso, ma cappello, occhiali, camicetta da poliziotto americano, e lo spettacolo è stato una favola.

Insomma, hai presente l’ingresso alla MAGIC MIKE? È andata esattamente così. Da allora sono passati degli anni, ho affinato la tecnica, migliorato la base musicale, studiato dei passi migliori, migliorato il costume, per uno spettacolo che ad oggi, anche in pochi minuti, ti fa capire che cosa sono capace di fare.

Queste sono le riprese di un mio spettacolo a Treviso, alla Casa di Caccia.

Rispetto per le donne e bando alla volgarità

Io da sempre sono stato una persona rispettosa delle donne, perciò la mia “missione” doveva essere quella di sfruttare il mio fisico “palestrato”, ma ero anche certo, da uomo di marketing, che il settore femminile, al contrario di quello maschile, non volesse spettacoli spinti, volgari o altro.

Si sa, l’uomo vorrebbe le cose spinte, la donna no, la donna non ha problemi a cercarsi un uomo, e se chiama uno spogliarellista non è perché cerca un uomo, è perché cerca una persona capace a ballare, ad animare e che non lo faccia in modo grottesco o improvvisato.
Lo spettacolo deve essere piccante, la donna può dirmi di fare lo spettacolo più spinto, ma questo deve deciderlo e dirmelo lei, io voglio lasciare un buon ricordo.

Compreso questo, ho capito perfettamente quale era il target verso cui mi riferivo.

Ho aperto questo sito per me inizialmente, ma poi piano piano hanno iniziato a contattarmi vari ragazzi in giro per l’Italia chiedendo di essere aiutati ad imparare ad esibirsi o altri che già facevano spogliarelli da prima di me, che ho così incluso nella mia agenzia.

Ho corretto, formato, insegnato a tanti ragazzi e tanti ragazzi invece hanno insegnato a me.

Musicista e direttore artistico

Sai inoltre cosa mi ha aiutato tanto e mi ha permesso di fare questo spettacolo? Le mie capacità musicali.

Ebbene sì, sono un chitarrista, mi sto diplomando in accademia e il senso del ritmo, della musica, del saper creare basi e tappeti musicali, nonché le mie capacità nel settore artistico (organizzo un festival e dirigo un talent show) mi hanno permesso di avere le conoscenze per sapere come far risultare uno spettacolo perfetto: nella musica, nel tempo di attesa, nell’effetto sorpresa, nella “direzione artistica” di una serata anche se mi chiedono uno spogliarello di soli 20 minuti in appartamento.

A tua disposizione!

Se cerchi uno stripper per una festa io sono a tua disposizione, risponderò alla tua chiamata o al tuo messaggio su WhatsApp, oppure, potrei proprio io ad essere lo stripper che vorrai vedere alla tua festa!

 

CERCA IL TUO SPOGLIARELLISTA

 

PREZZI E CONTATTI